Close

NOVITÀ FISCALI

Istituzione dei codici tributo per consentire ai fornitori di recuperare in compensazione gli sconti praticati in relazione alle detrazioni per l’ecobonus e il sisma bonus
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 96/E del 20 novembre 2019, ha istituito i codici tributo per consentire ai fornitori e agli eventuali cessionari di recuperare in compensazione, mediante modello F24, gli sconti praticati in relazione alle detrazioni spettanti per gli interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico. I nuovi codici tributo sono: ‘6908’ denominato ‘ECOBONUS – Recupero dello sconto praticato dal fornitore’ e ‘6909’ denominato ‘SISMABONUS – Recupero dello sconto praticato dal fornitore’. I crediti utilizzabili in compensazione sono quelli risultanti dalle comunicazioni di esercizio dell’opzione per lo sconto inviate all’Agenzia delle Entrate dai soggetti aventi diritto alle detrazioni. Affinché i crediti possano essere utilizzati in compensazione è necessario che il fornitore confermi l’esercizio dell’opzione e attesti l’effettuazione dello sconto. L’Amministrazione finanziaria effettuerà controllo automatizzati al fine di verificare che l’ammontare dei crediti utilizzati in compensazione non ecceda l’importo della quota disponibile per ciascuna annualità. In caso contrario l’F24 sarà scartato.
(Vedi risoluzione n. 96 del 2019)